Strategia Alpina Ue: si entra nel vivo

Incontro oggi a Roma col commissario Ue Hedegaard. La Strategia Macroregionale Alpina entra nel vivo. E’ l’esito dell’incontro tenutosi oggi alla Camera dei Deputati tra le commissioni riunite ambiente del Parlamento e la commissaria europea all’ambiente, Connie Hedegaard. Replicando ad una domanda avanzata dall’on.Enrico Borghi, presidentedell’intergruppo parlamentare per lo sviluppo della montagna, la commissaria ha precisato che la commissione intende procedere sulla base delle decisioni del Consiglio Europeo di dicembre, confidando nella presidenza italiana del semestre Ue prevista per la seconda parte del 2014. L’anno in corso, dunque, rappresenta una fase decisivache potrebbe prevedere, secondo quando recita la relazione programmatica della XIV commissione della Camera, la seguente scansione:- entro febbraio, Conferenza presieduta dal commissario europeo per lepolitiche regionali, Johannes Hahn, coi i Ministri dei sette paesi alpini, volta a sancire l’impegno comune della Commissione e dei paesi riguardo alla preparazione del Piano d’azione;

– entro giugno 2014′, preparazione del documento base del Piano d’Azione (“Discussion Paper”) per la consultazione pubblica degli stakeholders;
– da giugno a ottobre, consultazione pubblica degli stakeholders;
– novembre 2014, evento di presentazione dell’esito della consultazione degli stakeholders sui pilastri della strategia;
– gennaio/marzo 2015′ redazione del Piano d’Azione;
– entro maggio 2015, comunicazione della Commissione contenente il Piano d’Azione e posizione finale;
– giugno 2015, approvazione definitiva da parte del Consiglio Europeo.

“Stiamo lavorando per entrare nel vivo della strategia alpina europea-commenta l’on. Borghi- al fine di dare finalmente un quadro stabile di strategia e di risorse all’area alpina, e fare in mondo che si realizzino partendo da basso le azioni di sviluppo sostenibile connesse con l’impiego delle risorse montane. Di rilievo, in tal senso, le assicurazioni giunte oggi dalla commissaria Hedegaard sulla positiva valutazione dello strumento del “Patto dei Sindaci” che sarà’ la chiave per il protagonismo dei comuni e degli enti montani nella strategia europea per le Alpi”.

Articoli correlati
Lascia un tuo commento