Al via efficenza energetica nei condomini grazie all’emendamento Borghi

Al via efficenza energetica nei condomini grazie all’emendamento Borghi

La Commissione bilancio della Camera ha approvato oggi un emendamento, a prima firma dell’on.Enrico Borghi (Pd), sulla cessione del credito ai fornitori che può creare le condizioni per rilanciare gli interventi di riqualificazione energetica dei condomini.
Il mercato potenziale è enorme e può aiutare molto la ripresa dell’attività edilizia: in Europa gli edifici sono responsabili del 40% del consumo di energia e del 36% delle emissioni di CO2. In Italia l’85% dei condomini appartiene a classi energetiche ad elevato consumo.
Finora il bonus fiscale del 65%, prorogato nel 2016 dal disegno di legge di stabilità, era stato poco utilizzato per i lavori condominiali per una serie di ostacoli normativi e non.
Con l’emendamento Borghi approvato oggi, che ora entrerà nella stesura finale della legge, viene data la possibilità per i condomini di optare per la cessione del credito (in luogo della detrazione fiscale) ai fornitori che eseguono i lavori, usato modo il comparto dei lavori condominiali può ricevere un nuovo, significativo impulso.
Per l’edilizia – un settore molto importante anche nelle province del VCO e di Novara – è indubbiamente una buona notizia.

Roma , 10 dicembre 2015

Articoli correlati
Lascia un tuo commento