Raddoppio svincolo Baveno e apertura paramassi Iselle: novità per la viabilità del Vco

Raddoppio svincolo Baveno e apertura paramassi Iselle: novità per la viabilità del Vco

Agosto porta due importanti novità nel viabilità del Verbano Cusio Ossola, che vengono comunicate dall’on. Enrico Borghi, capogruppo Pd in commissione ambiente, territorio e lavori pubblici della Camera dei Deputati, che ha personalmente seguito l’iter delle procedure nei confronti di Anas, Autostrade per l’Italia e Ministero delle Infrastrutture .

Il primo riguarda la Statale 33 del Sempione. Mercoledi prossimo, 10 agosto, riprenderà la viabilità ordinaria in località Iselle nei pressi nel neo realizzato paramassi. La circolazione stradale, infatti, verrà riportata nella strada nuova, e si procederà di seguito allo smantellamento della strada provvisoria realizzata all’interno dell’alveo del torrente Diveria a seguito della frana del 2003. È’ un passaggio decisivo in vista del completamento delle opere del paramassi, previste entro i primi mesi del 2017.
La seconda novità riguarda il completamento dello svincolo di Baveno, per il quale in data 28 luglio Autostrade per l’Italia ha inviato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il progetto esecutivo dell’intervento di realizzazione del ramo in direzione nord (Domodossola) di completamento dell’esistenza svincolo di Baveno sulla A26. Il ministero dovrà ora dare il via libera al progetto, propedeutico all’avvio della gara di appalto e all’inizio dei lavori.
Stiamo concretizzando -osserva l’on. Borghi- le opere di due nodi nevralgici per la viabilità del VCO. Su Iselle finalmente siamo in dirittura di arrivo, dopo aver trovato una situazione stagnante che abbiamo rimosso. Su Baveno abbiamo finalmente il progetto esecutivo e manca solo il via libera finale del ministero, per un’opera che potrà essere particolarmente utile in vista anche della realizzazione del nuovo ospedale di Ornavasso.”
Roma, 2 agosto 2016

Articoli correlati
Lascia un tuo commento