Borghi: “Crippa e il M5S dicano che cosa hanno fatto per il territorio invece che criticare chi porta risultati”

Borghi: “Crippa e il M5S dicano che cosa hanno fatto per il territorio invece che criticare chi porta risultati”

Il collega Davide Crippa, con uno stile che si commenta da sè, ha pensato bene di dedicare la presentazione dei candidati del suo partito nel Verbano Cusio Ossola non tanto alle cose da loro fatte o che avrebbero in animo di fare per questi territori (per quelle fatte è facile tacere, visto che non hanno fatto nulla; per quelle da fare, c’è ancora ancora mistero , forse perchè celate con cura nel Sacro Blog) quanto al dileggio degli avversari (che evidentemente lo preoccupano alquanto). Leggo dalle cronache che ha definito “allucinante” il mio operato. Mi spiace soffra di allucinazioni. Provo magari -a beneficio suo- a descrivergli la realtà, affinchè possa anche servirgli sotto il profilo terapeutico.
Quando fummo eletti nel 2013, la situazione dei servizi statali nel VCO era la seguente: la sede INPS di Gravellona Toce era in fase di accorpamento e successivo smantellamento, la Questura aveva perso il questore titolare e aveva un immobile da anni in costruzione, la Prefettura -per provvedimento voluto dal governo Monti- era stata dichiarata soppressa e veniva retta da un viceprefetto, la Provincia era sull’orlo del dissesto e in fase pre-agonica in vista del suo inglobamento da parte di una struttura più larga.A ciò si aggiunsero voci insistenti di smantellamento del presidio di polizia stradale di Domodossola. A fine legislatura la sede INPS di Gravellona Toce è stata mantenuta autonoma, la Questura nuova è stata terminata ed inaugurata dal capo della polizia Pansa ed ha un questore titolare, la Prefettura è stata salvata ed ha nuovamente un Prefetto titolare, e la Provincia con legge 56/2014 è stata riconosciuta dotata di particolari condizioni di autonomia grazie alla quale tra pochi giorni finalmente la Regione Piemonte tornerà a trasferire una quota dei canoni idrici. Mentre a Domodossola non è stato chiuso il presidio di Polizia Stradale. E in legge abbiamo inserito anche la possibilità di garantire la autonomia della Camera di Commercio del VCO, qualora le parti sociali lo ritengano nell’ambito di UnionCamere. Questa è la realtà: prima c’era un territorio in fase di smantellamento, ora c’è un territorio in fase di rinascita e di ricrescita.

Articoli correlati
Lascia un tuo commento