Fallimento Mercatone Uno – Borghi: “Di Maio spieghi cosa è successo e perchè il MISE non è intervenuto per tempo”

Fallimento Mercatone Uno – Borghi: “Di Maio spieghi cosa è successo e perchè il MISE non è intervenuto per tempo”

Fallimento Mercatone Uno – Interrogazione a risposta immediata in Commissione Lavoro dal Partito Democratico

Borghi tra i primi firmatari : “Di Maio spieghi cosa è successo e perché il MISE non è intervenuto per tempo”

Intervento dei deputati democratici sulla delicata vicenda del fallimento del Mercatone Uno che interessa una rete complessiva di 55 punti vendita in tutta Italia e circa 1800 lavoratori.

Tra i primi firmatari dell’interrogazione indirizzata al Ministro del Lavoro Luigi Di Maio c’è il deputato ossolano Enrico Borghi.

È una situazione delicatissima e dai tratti drammatici – commenta Borghi – abbiamo chiesto al Ministro Di Maio di attivarsi per far chiarezza su quanto successo all’interno della Shernon Holding ed individuare le precise responsabilità in ordine al fallimento. Da quello che risulta non sono stati pagati oneri previdenziali per oltre 8,7 milioni di euro oltre a non aver rimborsato i fornitori per circa 60 milioni di euro.

Ora occorre tutelare le migliaia di famiglie che saranno duramente colpite da questo fallimento – continua il segretario d’aula dei democratici – certo è francamente inaccettabile che il Ministro competente e il Ministero fossero stati messi a conoscenza già dall’Ottobre del 2018 della situazione e non siano riusciti nemmeno a convocare il tavolo di crisi se non oggi quando ormai i lavoratori dovranno subire le conseguenze oltre che di una proprietà irresponsabile anche di non essere stati tutelati dal Ministero competente

Articoli correlati
Lascia un tuo commento