Borghi

Venosa: cosa vedere, storia

Venosa: cosa vedere, storia

Se sei alla ricerca di un’esperienza autentica nel sud dell’Italia, dovresti considerare di visitare il borgo di Venosa, situato nella provincia di Potenza. Questa piccola città, situata ai piedi dell’Appennino lucano, è una gemma nascosta che offre un’incantevole combinazione di storia, cultura e paesaggio.

È stata fondata dai Romani nel III secolo a.C. e ha un patrimonio storico e culturale che risale a molti secoli fa. La città è famosa per essere stata la patria del poeta latino Orazio, che vi è nato nel 65 a.C. e vi ha vissuto per molti anni. Il suo nome è stato utilizzato per denominare il famoso castello che sovrasta il borgo.

Il castello del borgo è un’imponente fortezza risalente all’XI secolo, ed è uno dei principali punti di interesse della città. Le mura del castello offrono una vista panoramica sul paesaggio circostante, che comprende colline, valli e campagne. All’interno del castello, è possibile visitare il Museo Archeologico Nazionale, che ospita una vasta collezione di reperti romani e medievali.

La città è anche famosa per le sue chiese, tra cui il Duomo di Santa Maria Assunta, che risale al XII secolo, e la chiesa di San Francesco, che risale al XIII secolo. Entrambe le chiese offrono un’esperienza spirituale unica, grazie all’arte sacra che vi si trova.

Il paesaggio circostante è altrettanto affascinante. La città si trova nel cuore del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano, che offre migliaia di ettari di paesaggi naturali, tra cui boschi, montagne e corsi d’acqua. È una destinazione ideale per gli amanti della natura e per chi cerca una pausa dal caos della città.

Inoltre, la gastronomia locale è una vera delizia per i sensi. La cucina lucana è famosa per i suoi piatti a base di carne, tra cui la famosa “braciola di cavallo” e il “peperone crusco”, un tipo di peperone secco tipico della regione. I prodotti locali, come i formaggi e l’olio d’oliva, sono di altissima qualità e meritano una degustazione.

In sintesi, questo borgo è una destinazione ideale per chi cerca un’esperienza autentica nel sud dell’Italia. La sua storia, cultura, paesaggio e gastronomia lo rendono una meta perfetta per gli appassionati di viaggi che vogliono scoprire la bellezza nascosta dell’Italia.

Da vedere nei dintorni

Nei dintorni del borgo c’è molto da scoprire!

La prima tappa da non perdere è Melfi, una città medievale situata a soli 15 km da qui dove potrete ammirare il maestoso Castello Normanno, una fortezza risalente all’XI secolo che offre una vista panoramica sulla città e sulle valli circostanti. Non perdete poi la cattedrale di Santa Maria Assunta, un esempio di architettura romanica che vi lascerà a bocca aperta.

Se siete appassionati di arte e cultura, non potete perdervi il Museo di Arte Contemporanea di Matera, a circa un’ora di distanza dal paese. Questo museo ospita una vasta collezione di opere d’arte moderne e contemporanee, tra cui dipinti, fotografie e sculture. Inoltre, la città di Matera è stata recentemente nominata Capitale Europea della Cultura per il 2019, quindi c’è sempre qualcosa da scoprire!

Per gli amanti della natura, il Parco Nazionale del Pollino è una tappa obbligatoria. Situato a circa 90 minuti di auto da qui, questo parco offre una vasta gamma di attività all’aperto, tra cui escursioni, trekking, arrampicata e rafting. Potete anche esplorare gli antichi villaggi abbandonati all’interno del parco, che offrono una visione intrigante del passato della regione.

Infine, se siete appassionati di enogastronomia, vi consigliamo di visitare la città di Rionero in Vulture, situata a soli 20 km dal borgo. Questa città è famosa per la produzione di vino Aglianico del Vulture, un vino rosso robusto e tannico che si sposa bene con i piatti tradizionali della cucina lucana. Non perdete l’occasione di assaggiare anche il formaggio pecorino del Vulture e il pane di Matera, che vi lasceranno a bocca aperta!

In conclusione, i dintorni di Venosa offrono una vasta gamma di attività e attrazioni per gli appassionati di viaggi. Dalle città medievali alle opere d’arte moderne, dal parco nazionale alle tradizioni enogastronomiche, c’è qualcosa per tutti i gusti. Prendete la vostra macchina e mettetevi in viaggio, l’avventura vi aspetta!

Come arrivare a Venosa

Ecco le indicazioni per raggiungere il borgo:

In auto:
– Da nord: prendere l’autostrada A14 Adriatica fino ad uscire a Foggia. Da qui, prendere la SS655 fino a Venosa.
– Da sud: prendere l’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria fino ad uscire a Sicignano degli Alburni. Da qui, prendere la SS93 fino al borgo.

In treno:
Venosa è servita dalla linea ferroviaria Potenza-Metaponto. Ci sono treni frequenti che partono da Potenza e giungono a Venosa in circa 30 minuti.

In autobus:
Numerose compagnie di autobus offrono collegamenti con il borgo partendo da diverse città del Sud Italia, come Potenza, Napoli, Foggia e Bari. Verificare gli orari e le tariffe sul sito delle compagnie di trasporto.

Potrebbe anche interessarti...